• novità

    domenica 15 gennaio 2017

    La cittadinanza italiana dopo età 18

    Gli stranieri nate in Italia e non hanno richiesto la cittadinanza italiana fino che hanno compiuto il 18 anni,  possono richiederla dopo età 18?

    Cittadinanza italiana

    I cittadini stranieri nate in Italia che hanno sempre mantenuto il permesso di soggiorno possono richiedere la cittadinanza italiana alla Prefettura se non hanno fatto la dichiarazione di volontà al Comune al compimento di 18 anni in Italia, possono farla "dichiarazione di volontà" entro i 20 anni. 

    Se l'ufficio dello stato civile non la mandato la comunicazione alla possibilità di accesso alla cittadinanza italiana la comunicazione del l'ufficio dello stato civile deve essere inviata al luogo di residenza del cittadino straniero nei 6 mesi precedenti al compimento di 18 anni

    Superato quel limite di tempo, l'interessato richiedere cittadinanza italiana alla Prefettura della provincia dove risiede  requisito:

    nato in Italia
    un reddito non inferiore a 8.500 euro per anno Il reddito può essere anche quello familiare basterà dimostrare il reddito dei nucleo familiare se si tratta di un studente
    residente da 3 anni. 

    Come se presenta la domanda?

    La domanda se deve presentarla presso il l'ufficio della prefettura di residenza del richiedente con  il modulo telematico compilato allegando tutta la documentazione richiesta

    Il Ministero dell’Interno può richiedere tramite lo stesso portale usato per l’invio della domanda ulteriore documentazione se lo ritiene necessario. Qualsiasi comunicazione da parte del Ministero verrà effettuata in modo telematico e se può mandare anche una notifica della comunicazione via e-mail al richiedente della cittadinanza italiana.

    È previsto un pagamento del contributo di € 200,00

    la domanda se tratta entro  730 giorni. In caso di accettare la richiesta  la Prefettura invia una notifica all’interessato entro 90 giorni dalla ricezione del decreto di cittadinanza. Una volta che l’interessato ha il decreto in mano deve presentarsi al Comune di residenza, entro 6 mesi dalla notifica, é compresa una nuova ricevuta di pagamento.

    Bisogna ricordare e tenere presente che alcuni Paesi d'ordine non ammettono la doppia cittadinanza. Quindi è consigliabile consultare il proprio Consolato per sapere e per conoscere tutti li cose relative alla cittadinanza del vostro paese d'ordine e sapere anche che quando ottenere la cittadinanza italiana non fa perdere la cittadinanza d'origine.

    Potrebbe interessate anche come ottenere la cittadinanza italiana 
    Per ulteriori informazioni consulta anche stranieriinitalia.it

    Nessun commento:

    Posta un commento